Delude anche il Brasile, al Venezuela un meritato e storico punto

Delude anche il Brasile, al Venezuela un meritato e storico punto

© foto di www.imagephotoagency.it
 di Simone Lorini articolo letto 2421 volte

Il Brasile pareggia a sorpresa la gara d'esordio alla Coppa America, impattanto 0-0 allo Stadio Ciudad de La Plata contro il Venezuela imitando dunque la falsa partenza dei rivali argentini e portandosi momentamente in testa alla classifica del Girone B in compagnia ovviamente del Venezuela ma in attesa del risultato di Paraguay-Ecuador. 


INIZIO BRASILE - Sin da subito si nota l'indiscutibile superiorità verdeoro, ma il Venezuela riesce a resistere molto bene, schiacciata nella propria metàcampo a difendere la propria area. Bastano però 80 secondi a Robinho per accendere la sfida: scambio veloce al limite dell'area con Ganso ma il tiro non è il colpo migliore del numero 7 verdeoro, come sanno bene i supporter milanisti, e Hernandez para facilmente la conclusione centrale. Passano altri 4 minuti ed il Brasile ha l'occasione per presentarsi a tu per tu con il portiere venezuelano ma Neymar, benservito da Pato, cincischia e la difesa recupera. La manovra brasiliana piano piano perde di efficacia, l'eccessiva immobilità del "quadrilatero" offensivo favorisce il catenaccio degli uomini di César Farías e Pato soffre di eccessiva solitudine. Così le migliori occasioni nascono solo su fiammate dei verdeoro. In una di queste arriva l'occasionissima della prima frazione con Pato che defilato sulla destra colpisce con violenza: Hernandez sembra battuto ma la Dea Bendata sorride al Venezuela ed il tiro si infrange sull'incrocio dei pali!

CRESCE IL VENEZUELA - Nella ripresa la partita prosegue sugli stessi binari della prima frazione, ma il Brasile non riesce nemmeno più a tirare, consegnando definitivamente il possesso del centrocampo alla Vinotinto che forte della superiorità numerica (quattro giocatori in linea contro i soli Lucas Leiva e Ramires) conduce il gioco a proprio piacimento concedendo alla Seleção solo sporadiche fiammate che però non finiscono mai in azioni pericolose per il portiere venezuelano. I cambi di Menezes non cambiano nulla, nonostante il maggior dinamismo di Lucas ed Elano e la fisicità di Fred.

FINISCE 0-0 - Deludente pareggio per il Brasile all'esordio dell'attesissima Coppa America in casa dei rivali dell'Argentina. Il mancato gioco della Seleção è la preoccupazione più grande per Menezes, che comunque ci ha messo del suo con una formazione troppo sbilanciata e proseguendo con dei cambi opinabili. A parziale discolpa della formazione verdeoro stasera si è giocato su un vero e proprio campo di patate, inadatto per l'atissimo quoziente tecnico messo in campo dal Brasile.