Pali, traverse e rigori falliti, il Perù la spunta ai supplementari

Pali, traverse e rigori falliti, il Perù la spunta ai supplementari

© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
La formazione di Sergio Markarian sblocca la partita ai supplementari grazie alle reti di Lobaton e Vargas e conquista la semifinale di Copa America. La Colombia ha fallito anche un calcio di rigore con Falcao
 di Alessandra Stefanelli articolo letto 3135 volte

Il sogno peruviano continua. Dopo aver rischiato più volte di capitolare sotto i colpi dei Cafeteros, la formazione di Markarian piega gli avversari ai tempi supplementari grazie alle reti di Lobaton e Vargas. La Colombia può recriminare per un calcio di rigore fallito da Falcao e sulle troppe occasioni sprecate. Il Perù, invece, ha colpito nel momento giusto ed ha passato meritatamente il turno.

TANTO VARGAS, POCO FALCAO - L'avvio di gara, come ci ha abituati questa edizione della Copa America, è lento e poco spettacolare. Dopo soli 30 secondi scatta già il primo cartellino: lo rimedia Advincula per un'entrata troppo irruenta su Ramos. La formazione allenata da Gomez si mostra fin da subito particolarmente attiva sugli esterni grazie alle incursioni di Armero e Zuniga, il Perù prova a replicare con Vargas, alla prima presenza da titolare nella competizione, che oggi indossa anche la fascia da capitano. E' proprio il latelare della Fiorentina a costruire la prima occasione importante della parita, al 20', con una gran botta dalla distamza terminata fuori di poco. La risposta colombiana arriva tre miniti dopo con Guarin che mette in mezzo un gran pallone che Ramos respinge in angolo all'ultimo momento. Falcao si fa vedere in avanti solo al 25': il numero 9 colombiano riceve un gran pallone da Guarin e in girata manda il pallone di poco alto sopra la traversa. Al 32' ci prova ancora Vargas con una gran botta di sinistro su cui si avventa Martinez, mentre il sui dirimpettaio Fernandez, sul ribaltamento di fronte, deve bloccare un gran cross in mezzo di Armero. Poco dopo, gran contropiede colombiano concluso da un colpo di testa di Falcao, che era però in fuorigioco.
E' 0-0 all'intervallo.

SUPER MORENO - Entrambe le squadre vogliono vincere la gara nei tempi regolamentari ed evitare l'extra time, grande novità di questa edizione della Copa. Nella ripresa ci prova subito Chiroque con Martinez che ancora una volta si fa trovare pronto. Intorno al 60' la Colombia inizia a premere con più decisione sull'acceleratore: lancio lungo di Yepes per Moreno che sfodera un bel destro a fil di palo. Ma la vera svolta del match potrebbe arrivare due minuti dopo: stesso schema, palla di Yepes per Moreno, Rodriguez non lo tiene e lo ferma con un fallo, giallo e calcio di rigore per i Cafeteros. Sembra fatta, incaricato del penalty, spara il pallone ampiamente a lato. Si salva il Perù, che però continua a traballare pericolosamente. Moreno sale in cattedra e sfodera una sciabolata delle sue, con il pallone che si stampa sul palo e per poco non torna a centrocampo. Il Perù prova a replicare all'80' con un gran tiro di Balbin, che però trova ancora pronto un super Martinez. Ancora un brivido nel finale: Guarin se ne va in azione personale, si beve due difensori e conclude in porta, trovando però sulla sua strada Fernandez e la traversa.

CI PENSA LOBATON - Per la prima volta nella storia della competizione si giocheranno i tempi supplementari. Si comincia subito con una grande occasione per il Perù: Vargas va al tiro, Martinez salva tutto ancora una volta. La risposra della Colombia è affidata ad Armero, che trova ancora pronta la risposta del solito Fernandez. Ma al 102' la formazione allenata da Markarian passa in vantaggio: errore decisivo, stavolta, del portiere Martinez, che si scontra con Yepes e regala il pallone a Lobaton, che sfodera un gran tiro che si insacca nel sette. Nel secondo tempo supplementare, il Perù trova anche il gol del raddoppio: lo mette e a segno capitan Vargas, che riceve da Guerrero e sfrutta al meglio l'ennesimo svarione della difesa colombiana, sfoderando un sinistro violentissimo che si stampa sotto l'incrocio. E' il sigillo sulla qualificazione. E' il Perù la prima squadra ad accedere alle semifinali.