TRIPLICE FISCHIO - Uruguay-Cile 1-1, Sanchez risponde a Pereira

TRIPLICE FISCHIO - Uruguay-Cile 1-1, Sanchez risponde a Pereira

© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
Valdivia e Suarez sugli scudi
 di Simone Lorini articolo letto 3928 volte

90' - Finale - Finisce così: bella partita allo stadio Malvinas Argentinas di Mendoza. Buon risultato per l'Uruguay che colleziona un altro punto mentre è ottimo per il Cile che è molto vicino alla qualificazione. Uruguay che però ha parzialmente deluso le attese con il solo Suarez a menare le danze, con Forlan poco servito, mai decisivo e Cavani inesistente. Nonostante questo era riuscito a portarsi in vantaggio ma Borghi ha cambiato l'indirizzo della partita con un decisivissimo cambio: Valdivia, giocatore di classe cristallina ha cambiato le forze in campo, dando a Sanchez e Jimenez un partner di grande qualità con cui duettare. Proprio l'udinese ha realizzato il goal del definitivo pareggio. A quanto salirà ora la sua valutazione?

86' - Il Cile colleziona punizioni dal limite grazie alla superiorità di Valdivia, spesso fermato con il fallo, ma le conclusioni non impensiescono Muslera.

81' - Altra occasione per il Cile: gran botta di Isla da fuori ma Muslera è ancora bravo a salvarsi in angolo.

78' - Cambia anche Tabarez: dentro Lodeiro per l'autore del goal Pereira.

77' - Cile vicinissimo al vantaggio. Assist superbo di Sanchez che serve Jimenez a tu per tu con Muslera con un cross al millimetro. Il numero 11 però non ha nel colpo di testa la migliore arma e colpisce centrale con Muslera che salva la propria porta. Soffre l'Uruguay.

73' - Altri cambi per Borghi: dentro Paredes e fuori Suazo. Carmona entra per Beausejour. Il Cile vuole vincere!

70' - Anche Vidal si aggiunge alla lista degli ammoniti. Il numero 8 cileno indugia un po' troppo spesso nella scivolta.

67' - Ora è il Cile a spingere sulle ali dell'entusiasmo. Valdivia giganteggia a centrocampo ed anche Jimenez mostra segni di risveglio.

65' - Ha segnato il Nino Maravilla! Il pareggio del Cile è ad opera di Alexis Sanchez, bravo a sfruttare un assist al bacio di Beausejour a sua volta lanciato da un'apertura millimetrica del neoentrato Valdivia. La mossa di Borghi risulta vincenti fino a questo momento.

63' - Scatenato Suarez nell'Uruguay. Il numero 9 prende palla a centrocampo punta l'avversario e lo porta fino in area dove la conclusione è ben respinta da Bravo in angolo. Sugli sviluppi del corner Caceres non riesce ad insaccare da buona posizione.

60' - Nel Cile entra Valdivia, fuori Jara. Borghi si gioca il tutto per tutto!

57' - Il Cile prova a reagire e si affida alla colonna di destra Sanchez-Isla. L'attaccante in particolare ha ingaggiato un prolungato duello con Caceres che per ora lo vede perdente. Pochi secondi fa infatti è stato ammonito per simulazione. 

53' - Alvaro Pereira!! Goal dell'Uruguay!! Azione straordinario di Suarez sulla fascia sinistra che si libera in un avversario e con un passaggio sfrutta un clamoroso buco della difesa Roja trovando il centrocampista liberissimo. A quel punto è un gioco da ragazzi insaccare per il vantaggio Celeste!

49' - Ammonito Caceres nell'Uruguay per brutto e ripetuto fallo su Sanchez. Poco prima battivecco tra Rios e Jimenez, la partita si scalda.

47' - Parte fortissimo il Cile che conclude da distanza ravvicinata con l'ex cesenate Jimenez, palla centrale però e Muslera para.

Si riparte! Nell'Uruguay non c'è più Cavani, deludente nella prima frazione. Al suo posto c'è il laziale Gonzalez. 

46' - Fine primo tempo - Finisce così la prima frazione: partita davvero strana con le formazioni vicine al vantaggio nel migliore momento dell'avversario. Suarez ha creato più di un grattacapo alla difesa della Roja ma ha sbagliato troppo sotto porta, nel Cile bene Vidal mentre deludono gli "italiani" Jimenez e Sanchez. Un fantasma Cavani, troppo defilato e mai pericoloso ne nel vivo dell'azione.

42' - Ora è il Cile a essere pericolossimo. Bellissimo inserimento di Beausejour la cui conclusione da posizione defilata si spegne a pochissimi centrimetri dal palo avversario.

40' - Clamorosa traversa del Cile con Isla che subisce un rimpallo in un constrato e la carambola scaturia porta la palla ad una traiettoria stranissima che si stampa sulla traversa, con lo sconcertato Muslera ad osservare e ringraziare la sua buona sorte.

38' - L'Uruguay colleziona punizioni dalla media distanza ma non riesce a sftuttarli nel modo migliore, un po' per la cattiva vena di Forlan ed un po' per la buona difesa effettuata dalla Roja.

33' - Ci prova anche Sanchez ma da distanza siderale ed il risultato è quello scontato: palla lenta ed altissima con Muslera che osserva la palla uscire.

30' - Momento di nervosismo nel match, con un paio di entrate più decise del lecito. Gli animi si scaldano ma vengono presto sedati dall'arbitro che riporta la calma. Tra i più attivi nella discussione Vidal e Lugano. 

26' - Brutto pasticcio della difesa cilena che regala la palla a Suarez davanti al portiere. Il bomber del Liverpool però deve allargarsi, serve subito per Forlan il cui colpo di testa però è forzatamente debole causando un facile salvataggio della linea per la difesa Roja. Il Cile si salva ma che paura!

24' - Arriva la prima ammonizione anche per il Cile: il prescelto è Conteras. 

21' - Gran botta da fuori area di Vidal, vero protagonista del mercato, che finisce di poco fuori. Bella occasione per il Cile ma Muslera sembrava attento.

18' - Clamorosa occasione per Suarez che servito al bacio da Forlan davanti al portiere ma defilato sulla destra spedisce fuori. Un errore sicuramente non da lui, di solito l'attaccante del Liverpool da li non perdona.

16' - Fase di stasi della partita con le squadre che si affrontano a viso aperto ma non riescono a sfondare le rispettive difese.

12' - Prima ammonizione del match: è per Alvaro Pereira. 

10' - Partita equilibrata fino ad ora con l'Uruguay che prova la manovra forte della superiorità tecnica del proprio attacco di stelle mentre il Cile si affida a veloci contropiedi, in tipico stile Udinese (Sanchez e Isla hanno fatto scusa) grazie alla rapidità dei propri attaccanti.

6' - Prima conclusione del match di Forlan, ma il tiro del Capitano della Celeste è debole e si spegne sul fondo.

3' - Subito l'Uruguay pericoloso, con una mischia in area in seguito a posizione, durata una decina di secondi e risolta da Contreras che mette in angolo. Sugli sviluppi del medesimo, niente di fatto per la Celeste.

1' - Pronti via, Cavani è a terra. Brutta botta subita dal fuoriclasse del Napoli che nella foga ha subito una fortuita tacchettata da un avversario. Il gioco però riprende subito, il Matador sta bene.

00.13 - Tutto pronto allo stadio Malvinas Argentinas di Mendoza. Dopo il rituale degli inni le squadre si stanno celermente posizionando in campo. Il calcio d'inizio verrà battuto dal Cile. Piccolo ritardo a causa di un gruppo di tifosi particolarmente agitati del Cile, che hanno costretto l'arbitro a chiedere al capitano Bravo di intercedere affinchè venisse riportata la calma

Le Formazioni Ufficiali

URUGUAY (4.-3-3): Muslera; M. Pereira, Lugano, Coates, Caceres; Rios, Perez, A. Pereira; Forlan, Suarez, Cavan.
All: Tabarez
CILE (3-5-2): Bravo; Contreras, Ponce, Jara; Isla, Medel, Vidal, Beausejour, Jimenez ; Sanchez, Suazo.
All: Borghi