FINE- Argentina-Uruguay 5-6. Uruguay in semifinale col Perù. Argentina addio amaro

FINE- Argentina-Uruguay 5-6. Uruguay in semifinale col Perù. Argentina addio amaro

© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
 di Tommaso Maschio articolo letto 13368 volte

Uruguay: Caceres mette la palla sotto l'incrocio. Uruguay in semifinale. Argentina fuori

Argentina: Higuain mette il pallone di potenza sotto la traversa, la palla entra

Uruguay: Gargano non fallisce. Palla alta ed angolata

Argentina: Pastore segna con brivido. Muslera intuisce e tocca la palla che però finisce in rete

Uruguay: Scotti spiazza Romero

Argentina: Tevez Sbaglia. Muslera intuisce la botta potente dell'attaccante argentino e respinge il pallone

Uruguay: Suarez non fallisce dagli undici metri. tiro forte ed angolato

Argentina: Burdisso dagli undici metri segna con un tiro angolato a mezza altezza

Uruguay: Forlan non sbaglia

Argentina: Messi dagli 11 metri non sbaglia. Palla da una parte, portiere dall'altra

Messi dal dischetto

Iniziano i calci di rigore

120° FInisce anche il secondo tempo supplementare. Si va ai calci di rigore

116° Grande dribling di Messi in area. Il barcelonosta sfonda centralmente, ma viene stoppato da Muslera e Gonzalez al momento del tiro.

112° Pastore ci prova da fuori, Muslera gli dice no coi pugni

110° Higuain ancora una volta vicino al gol. M. Pereira questa volta gli devia in corner il tiro anticipando Muslera

109° Entrano Gargano ed Eguren per A. Pereira e Rios

108° Messi dal limite prova a sorprendere Muslera con un rasoterra potente. L'ex laziale para a terra in due tempi

105° Forlan sfiora subito la rete con un bel tiro da fuori

105° Finisce il primo tempo supplementare. Meglio l'Uruguay, ma l'Argentina è andata al gol nel finale

103° Higuain colpisce un clamoroso palo su assist di Zanetti dalle retrovie

102° Messi prova a mettere in mezzo un pallone morbido per le torri, la palla però non viene toccata da nessuno e finisce fra le braccia di un attento Muslera

95° Esce Gago, affaticato, al suo posto entra Biglia

93° Zabaleta sbaglia il disimpegno di testa e serva Alvaro Pereira che dal limite incrocia sul secondo palo. Pallone di pochissimo oltre l'incrocio

90° Inizia il primo tempo supplementare

90° L'arbitro decide che può bastare così. Anche per decidere Argentina-Uruguay ci sarà bisogno dei supplementari

90+2° Grande azione di Suarez a fondo campo, sull'assist però Forlan non riesce a girare a rete sprecando l'ultima occasione della gara.

89° Muslera compie una grande parata di piede su punizione da circa 30 metri di Tevez, deviata dalla barriera. Sulla respinta del portiere è lesto Higuain a calciare nuovamente a rete trovando ancora Muslera a chiudere lo specchio della porta

87° Espulso anche Mascherano. ristabilita la parità numerica

85° Lugano di testa, su azione d'angolo, sfiora il gol del vantaggio mandando alto sopra la traversa.

83° Tevez prende il posto di Aguero

82° Pastore apre d'esterno su Aguero, che tocca per Zabaleta. Il tiro del terzino è da dimenticare

79° Romero in uscita bassa chiude su Forlan lanciato a rete da un tocco delizioso di Suarez, salvando la propria porta.

77° L'Argentina adesso mette sotto assedio l'area uruguayana. L'occasione migliore arriva dai piedi di Higuain, che servito in area da Messi, si gira e batte a rete di potenza. Muslera d'istinto mette in angolo

75° Bel uno-due fra Messi e Pastore, con questo ultimo che prova il tiro disturbato da Rios.

73° Ammonito anche Burdisso, sempre per fallo su Suarez.

72° Batista decide di buttare nella mischia Javier Pastore. Esce Angel Di Maria

70° Ammonito Gaby Milito, per un intervento duro su Suarez

66° Occasioni da una parte e dall'altra. Prima è l'Uruguay con A. Pereira che mette in mezzo un traversone pericoloso, bloccato da Romero, sul capovolgimento di fronte è invece Di Maria a mettere in mezzo, con Muslera che anticipa tutti.

65° Difesa Argentina in affanno sugli attacchi dell'Uruguay, specie quando Suarez e compagni mettono in mezzo all'area traversoni dalla tre quarti

62° Bel taglio di Messi, che da destra si accentra e trova lo spazio per il tiro potente ma centrale. Facile la parata a terra di Muslera

60° Aguero, pescato in area da Messi, mette in mezzo un rasoterra potente su cui non arriva nessun compagno.

58° Giallo in area argentina. Burdisso trattiene vistosamente Lugano su una punizione di Forlan dalla trequarti. L'arbitro però non vede e lascia proseguire l'azione.

56° Di Maria prova il tiro dai 30 metri senza trovare la porta.

54° Aguero, servito da una rara incursione di Zabaleta in avanti, mette a lato di testa

51° L'Uruguay è sceso in campo in questa ripresa come se non giocasse con un uomo in meno. L'Argentina fatica a trovare spazio nella trequarti avversaria, manca sopratutto il gioco sulle fasce.

46° Squadre nuovamente in campo per il secondo tempo, si riparte dall'1-1. Sarà l'Argentina a giocare il primo pallone della ripresa.

45+2°° Finisce il primo tempo. Gara molto combattuta, come nel miglior solco della tradizione Rioplatense, con sprazzi di grande gioco. Uruguay pericoloso in apertura e chiusura, Argentina meglio nella fase intermendia. Peserà nella ripresa l'uomo in meno della Celeste

45+1°° Ancora Lugano pericoloso. Il difensore riesce due volte a toccare la palla di testa in mezzo a tre avversari e poi a concludere verso la porta calciando a lato

45° Messi a bordocampo si tocca le caviglie toccate duramente dagli interventi dei difensori della Celeste

43° Milito riesce a salvare la propria porta su una punizione taglia di Forlan e toccata da Higuain in ripiegamento difensivo. Sugli sviluppi del corner ancora Forlan mette un pallone delizioso in mezzo che Lugano di testa spedisce sulla traversa con Romero in ritardo

38° Espulso il centrocampista Diego Perez. All'ennesimo fallo compiuto dal centrocampista l'arbitro non può esimersi dall'estrarre il secondo giallo per il bolognese. Uruguay in 10

34° Annullato un gol anche all'Uruguay per fuorigioco.

32° Ammonito anche Alvaro Gonzalez che rifila un calcio in faccia a Gaby Milito nel tentativo di anticiparlo

31° Ammonito anche Caceres per un fallo su Messi.

30° Annullato ad Higuain il gol del raddoppio. L'attaccante è in posizione di fuorigioco quando parte la palla. Giusta, e non facile, la segnalazione del guardalinee.

29° Perez fatica moltissimo a tenere Messi e ricorre a diversi interventi duri rischiando di lasciare in 10 la propria squadra.

26° Grande azione di Messi, che salta due uomini ed appena entrato in area viene chiudo da Scotti in maniera tempestiva. L'Argentina ora attacca con più continuità alla ricerca del raddoppio.

19° Primo cambio della gara. Esce Victorino ed entra Scotti. Non cambia nulla a livello tattico nell'Uruguay

17° L'Uruguay spreca un contropiede e si fa sorprendere dalla ripartenza dell'Argentina con Messi che controlla il pallone a metà campo, accelera e crossa in maniera perfetta per Higuain che si inserisce in area con tempismo e di testa batte Muslera.

17° GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLL  DELL'ARGENTINA

14° Aguero si libera bene in area, ma viene chiuso da Rios che lo porta sull'esterno impedendogli di calciare in porta o di servire in mezzo un compagno. Nell'azione Victorino resta a terra dolorante, ma niente di grave per il difensore uruguayano

13° L'Uruguay ora si chiude bene a difesa della propria area, lasciando isolati in avanti Suarez e Forlan, pronti a partire in contropiede. L'Argentina cerca di alzare il ritmo del gioco senza però trovare spazi per la manovra

10° Grande lotta in mezzo al campo con contrasti duri, ma regolari, da parte di entrambi gli schieramenti. L'Argentina fatica a trovare spazi per distendersi.

5° Uruguay in vantaggio grazie ad una zampata del centrocampista del Bologna che approfitta di una deviazione corta di Romero - su un colpo di testa di Caceres - per mettere in rete in scivolata con l'esterno. Inutile l'intervento di un difensore argentino che allontana la palla dopo che questa ha superato la linea di porta.

5° GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLL DELL'URUGUAY

2° Subito giallo per il centrocampista uruguayano Diego Perez, per un brutto intervento a piedi uniti in mezzo al campo.

1° Higuain subito pericoloso al tiro, dopo una pregevole azione in tandem con Aguero. Il tiro del madridista però viene smorzato dalla difesa che permetta a Muslera di fare sua la palla con facilità

0° Il primo pallone del derby Rioplatense sarà giocata dall'Uruguay

Uruguay con la seconda maglia bianca coi bordi celesti. Anche l'Argentina indossa la divisa di riserva tutta blu con inserti bianchi e azzurri

Le due squadre si schierano a centrocampo per gli inni nazionali. Nell'Uruguay Cavani non va neanche in panchina.

I due tecnici confermano le formazioni della vigilia.  Messi arretrato alle spalle di Aguero ed Higuain, con Di Maria mezz'ala. Nell'Uruguay Cavani non recupera e Tabarez sceglie lo schieramento con A. Pereira e Gonzalez sulle fasce laterali.

Argentina (4-2-3-1): Romero; Zabaleta, Burdisso, G. Milito, Zanetti; Gago, Mascherano, Di Maria; Messi; Aguero, Higuain. All. Batista


Uruguay (4-4-2): Muslera; M. Pereira, Lugano, Victorino, Caceres; Gonzalez, Perez, Rios, A. Pereira; Forlan, Suarez. All. Tabarez