Top Suarez, nessun flop. Uruguay-Paraguay, le pagelle della <i>Celeste</i>

Top Suarez, nessun flop. Uruguay-Paraguay, le pagelle della Celeste

© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
 di Tommaso Maschio articolo letto 11167 volte

Muslera 6,5: Nel primo tempo non è mai chiamato in causa. Nella ripresa compie un miracolo su Valdez.


M. Pereira 6 : Meno devastante del solito sulla fascia.


Lugano 7: Sempre puntuale nelle chiusure. Quando va a saltare in attacco crea problemi alla retroguardia paraguaiana.


Coates 6,5: Rischia troppo nella ripresa su Estigarribia, che meriterebbe il rigore. Premiato come miglior giovane del torneo ha un futuro assicurato in Europa.


M. Cáceres 6,5: Buona prova difensiva dell'ex juventino che controlla con autorevolezza la propria fascia. Solo nel finale Estigarribia e Perez gli creano qualche problema. Dal 88° Godin sv: Pochi minuti per assaporare il trionfo in una Coppa che doveva giocare da titolare.


D. Pérez 6,5: Buona prova del bolognese che mette la sua solita grinta al servizio della squadra. Con Rios forma una diga difficilmente superabile.  Dal 69° Eguren 6: Entra e va a far legna in mezzo al campo, trovando il modo di sfiorare il tris.


Arévalo Ríos 7: Un muro insormontabile. Va su ogni pallone vincendo un numero esagerato di contrasti. Togliergli la palla dai piedi poi è un'impresa.


González 6,5: Corre senza sosta su tutta la fascia, senza dimenticare di dare una mano in mezzo al campo. Giocatore prezioso che da grande equilibrio alla squadra.


A. Pereira 6: Nel primo tempo corre su e giù per tutta la fascia senza sosta. Cala vistosamente nelle ripresa quando Piris decide di affondare con maggiore frequenza. Dal 63° Cavani 6: Entra timido in un paio di occasioni, facendo attenzione a non farsi male. Ma in un paio di occasioni mette in mostra le sue qualità di contropiedista.


Forlán 7,5: Si sblocca nella serata più importante della sua vita segnando la doppietta che schianta il Paraguay.


Suárez 8: Indemoniato. Fin dal primo minuto attacca senza sosta l'area avversaria, segnando e creando sempre pericoli. Nel finale regala anche l'assist per il terzo gol a Forlan. Generoso, deve solo limitare una certa esuberanza caratteriale.